FANDOM


I mormoni credono che ogni essere umano sulla terra possieda doni spirituali, o talenti innati che ci furono dati dal nostro Padre Celeste nella preesistenza. I doni spirituali sono unicamente nostri. E’ nostra responsabilità sviluppare i doni che ci sono stati dati e usarli per servire mostriamo il nostro amore per gli altri e per il nostro Padre Celeste.

A Gesù Cristo furono dati molti doni spirituali da Dio il Padre, durante il suo ministero qui sulla terra. Il settimo articolo di fede dice che i mormoni credono nel “dono delle lingue, profezia, rivelazione, visioni, guarigione, interpretazione delle lingue, e così via”. Poiché Cristo era obbediente e mostrava incrollabile dedizione al Signore, poté ricevere tutti questi doni. Lo Spirito Santo può agire come un mediatore ed aiutare a facilitare i doni spirituali datici dal Signore.


Un dono spirituale che Gesù Cristo ricevette fu il dono delle lingue. Aveva l’abilità di comunicare il vangelo alle masse. Era un insegnante efficace. Tramite la rivelazione, Gesù Cristo riceveva consiglio su dove doveva andare o chi doveva servire, durante il suo ministero. Nella chiesa mormone, si afferma che chiunque chieda con cuore sincero, può avere il dono della rivelazione e della profezia per se stesso. Il profeta attuale, Gordon B. Hinkley, riceve rivelazione per tutta la chiesa.


A Gesù Cristo fu dato il dono di guarigione. Usò il suo dono per guarire e benedire tutti coloro che erano malati o sofferenti. Faceva un miracolo dopo l’altro per tutto il periodo del suo ministero. Tramite il potere di guarire, poté sanare i lebbrosi, sentire i sordi, e far resuscitare i morti. Ai mormoni che abbiano più di dodici anni viene dato il dono spirituale del sacerdozio, che rende possibile agli uomini impartire benedizioni e miracoli per quelli che hanno bisogno di conforto e guarigione. Queste benedizioni del sacerdozio sono impartite in un modo simile a quello in cui Gesù dava benedizioni ai suoi tempi.


Ognuno che sia mai venuto sulla terra ha ricevuto doni spirituali dal nostro Padre Celeste. Poiché a ognuno di noi sono stati diversi doni, non dovremmo giudicarci l’un l’altro o tentare di competere. Dobbiamo rafforzare e approfondire i talenti che ci sono stati dati. Dobbiamo usarli in un modo che piaccia a Dio. Quando usiamo I nostri doni spirituali in un modo retto ed edificante, ce ne verranno dati di più così da poter essere capaci di fare il lavoro del Signore Gesù Cristo. Lui ci ha dato un esempio di come essi dovrebbero essere usati per servire gli altri e il Signore.