FANDOM


Origini

Ne IV secolo AC., Dio comandò a un profeta chiamato Mormon compilare i sacri annali della sua gente, che era vissuta nelle Americhe per quasi mille anni. Mormon era anche un capo militare e politico, come Mosè o Giosuè nel Vecchio Testamento. La sua gente aveva rigettato il Signore e stava combattendo una guerra devastante. Egli compilò tutti gli annali e li intessé in una storia incidendoli su tavole di metallo. Nella sua vecchia età, Mormon affidò gli annali a suo figlio, Moroni, che finì di compilare la storia e aggiunse alcuni dei suoi insegnamenti su Cristo. Moroni finì con questo appello: Sì, venite a Cristo, e siate perfetti in Lui, e rifuggite da ogni empietà; e se rifuggite da ogni empietà e amate Dio con tutta la vostra forza, mente e facoltà, allora la vostra grazia vi sarà sufficiente cosicché mediante la sua grazia possiate essere perfetti in Cristo non potrete in alcun modo negare il potere di Dio. E ancora, se mediante la grazia di Dio siete perfetti in Cristo, e non negate il suo potere, allora sarete santificati in Cristo mediante la grazia di Dio, tramite lo spargimento del sangue di Cristo, che è nell’alleanza del Padre per la remissione dei vostri peccati, affinché diventiate santi, senza macchia. Ed ora dico a tutti addio. Andrò presto a riposare nel paradiso di Dio, fino a che il mio spirito e il mio corpo si riuniranno di nuovo, ed io sarò portato trionfante attraverso l’aria, per incontrarvi dinanzi alla piacevole sbarra del grande Gehova, il Giudice Eterno sia dei vivi che dei morti. Amen(Moroni 10:32-34). Moroni poi chiuse gli annali e li seppellì su una collina, insieme con altri oggetti sacri. Circa 1,400 anni dopo, Moroni apparve a Joseph Smith il 21 settembre 1823, come un angelo di Dio e gli disse degli annali. Egli disse a Joseph che “c’era un libro depositato, scritto su tavole d’oro, che dava un resoconto dei primi abitanti di questo continente” e che esso conteneva la “pienezza del vangelo eterno [...] come data dal Salvatore agli antichi abitanti” (Joseph Smith—Storia 1:34). L’ angelo riapparve altre due volte quella notte, ripetendo il messaggio e aggiungendo altre cose ad esso, cosicché Joseph non potesse dimenticare quel che era stato detto. Il giorno dopo, l’ angelo apparve a lui ancora una volta, comandando a Joseph di dire a suo padre della visione. Joseph lo fece e suo padre fu rassicurato dal potere dello Spirito Santo che il messaggio era da Dio. Nei prossimi quattro anni l’angelo apparve e insegnò a Joseph Smith per preparare il giovane a tradurre gli annali. Alla fine nel 1827, il 22 settembre, Joseph potè ottenere le tavole. La pesante persecuzione gli rese difficile lavorare alla traduzione, e spesso egli doveva nascondere il libro. All’inizio la moglie di Joseph, Emma, aiutò come scriba. Joseph avrebbe tradotto usando, sacri strumenti chiamati Urim e Thummin, usati anche dai profeti del Vecchio Testamento. Emma scriveva quel che lui dettava. Emma disse più tardi: “Joseph Smith non avrebbe potuto né scrivere né dettare una lettera coerente e ben articolata, figuriamoci dettare un libro come il Libro di Mormon. E, sebbene participassi attivamente alle scene che accadevano, e fossi presente alla traduzione delle tavole [...] è un stupefacente per me, ‘una meraviglia e un prodigio,’ come per ogni altro” (McConkie, Ricordando Joseph, p 303). Alla fine, si sparsero voci e dicerie e ciò portò alla persecuzione, ma anche a domande. Molte persone umili e curiose cercarono di sapere da Joseph e lui rispondeva sempre alle loro domande. Una di queste fu Oliver Cowdery, che servì come scrivano principale per il libro e come uno dei testimoni della verità di esso. Il fardello della persecuzione e del pettegolezzo, che aveva costretto Joseph a trasferirsi mentre traduceva, fu tale che Joseph chiese al Signore di aiutarlo nel sopportare questo fardello. Dio gli rivelò che altri potevano vedere le tavole d’oro. Questi tre uomini, Oliver Cowdery, Martin Harris, e David Whitmer, videro un angelo che mostrò loro le tavole e comandò di testimoniare sulla verità del libro. La loro testimonianza, chiamata la Testimonianza dei Tre testimoni, è scritta sul frontespizio di ogni edizione del Libro di Mormon. Essa dice, in parte: …noi, per grazia di Dio Padre e di nostro Signore Gesù Cristo, abbiamo veduto le tavole che contengono questi annali [...] E sappiamo pure che esse sono state tradotte per dono e potere di Dio, poiché la sua voce ce lo ha dichiarato. (Testimonianza dei Tre Testimoni, Introduzione al Libro di Mormon) Più tardi, altri otto videro ed esaminarono gli annali e testimoniarono che gli annali erano reali e veri. Anche la loro testimonianza, chiamata la Testimonianza degli Otto Testimoni, è scritta sul frontespizio di ogni Libro di Mormon.. Nessuno di questi uomini rinnegò mai la loro testimonianza anche se dovettero affrontare molte tribolazioni e persecuzioni a causa di essa. Nessuno di essi ebbe fama, popolarità ricchezza, , o potere condividendo questa testimonianza. Infatti, alcuni di essi persero quasi tutto, ma nondimeno, tutti loro testimoniarono sempre che il Libro di Mormon era vero e che Joseph Smith era un profeta. Dopo che la traduzione fu finita, Joseph Smith, Martin Harris, un noto fattore della zona, e Hyrum Smith, il fratello di Joseph, preparò il manoscritto per la pubblicazione. Martin Harris fu così convinto della veridicità del Libro di Mormon che impegnò la sua fattoria per $3,000 per pagare la stampa. Il Libro fu pubblicato da E.B. Grandin a Palmyra, New York all’inizio della primavera del, 1830 quando Joseph Smith aveva solo 25 anni. Il Libro di Mormon è andato avanti sino ad inondare la terra e “convincere[. . .] ebrei e gentili che Gesù è il Cristo, l’Eterno Dio.” Dal 1830, il Libro di Mormon è stato tradotto in quasi 110 lingue, o completamente o in parte, incluso spagnolo, tedesco, turco, giapponese, russo, hindi, arabo, mong, zulu, tagalog, mongolo, Braille, e molti altri. Più di cento milioni di copie sono state comprate o distribuite su tutta la terra. Se desiderate una copia di questo libro meraviglioso per piacere rivolgetevi al sito ufficiale della chiesa per un Libro di Mormon gratis. Insegnamenti del Libro di Mormon Mentre nessun riassunto potrebbe dire possibilmente ogni cosa che un libro ricco e complesso come il Libro di Mormon insegna, questa sezione mostrerà alcune citazioni per mostrare alcuni dei principi e degli insegnamenti più importanti che sono restaurati o confermatici tramite il Libro di Mormon. C’è un dio: “Tutte le cose denotano che vi è un Dio; sì, anche la terra, e tutte le cose che sono sulla faccia di essa, sì, e il suo movimento, sì, e anche tutti i pianeti che si muovono nel loro ordine stabilito testimoniano che c’è un supremo creatore.” (Alma 30:44) Gesù è il Cristo, il Salvatore del mondo: “E siccome l’uomo era caduto non poteva meritare nulla da se; male sofferenze e la morte di Cristo espiano per i loro peccati, tramite la fede e il pentimento e così via” (Alma 22:14). “Ecco io sono Gesù Cristo, di cui i profeti attestarono che sarebbe venuto nel mondo. Ed ecco io sono la luce e la vita del mondo; ed ho bevuto da quella coppa amara che il Padre mi ha dato, ed ho glorificato il Padre prendendo su di me i peccati del mondo, e in questo ho accettato la volontà del Padre in tutte le cose fin dal principio.” (3 Nefi 11:10-11) L’importanza e la necessità di pentirsi : “E questa è la mia dottrina, ed è la dottrina che il Padre mi ha dato; ed io rendo testimonianza del Padre, e il Padre rende testimonianza di me, e lo Spirito Santo porta testimonianza del Padre e di me; ed io rendo testimonianza che il Padre comanda a tutti gli uomini ovunque, di pentirsi e di credere in me. E chiunque crede in me, ed è battezzato, sarà salvato; e questi sono coloro che erediteranno il regno di Dio.” (3 Nefi 11:32-33)

La vera natura della grazia:

“Poiché noi lavoriamo con diligenza a scrivere, per persuadere i nostri figlioli, e anche i nostri fratelli, a credere in Cristo, e a riconciliarsi con Dio; poiché noi sappiamo che è per grazia che siamo salvati, dopo aver fatto tutto ciò che possiamo fare.” (2 Nefi 25:23) Fede, Pentimento, Battesimo, e il dono dello Spirito Santo sono il sentiero a Dio: “Pertanto, fate le cose che vi ho detto di aver visto che il vostro Signore e Redentore farà: poiché per questo motivo, esse mi sono state mostrate, affinché voi possiate conoscere la porta per la quale dovrete entrare . Poiché ecco, la porta per la quale dovrete entrare è il pentimento e il battesimo mediante l’acqua; e poi viene la remissione dei vostri peccati mediante il fuoco e per lo Spirito Santo.” (2 Nefi 31:17) Gli uomini hanno la libertà di scelta: “Ed ora ricordate, ricordate, fratelli miei, che chiunque perisce perisce, a se stesso; e chiunque commette l’iniquità, la commette a se stesso; poiché ecco, voi siete liberi; e vi è permesso di agire da voi; perché ecco, Dio vi ha dato la conoscenza e vi ha resi liberi.” (Helaman 14:30) “Perciò gli uomini sono liberi, secondo la carne; e sono date loro tutte le cose che sono opportune per l’uomo. Ed essi sono liberi di scegliere la libertà e la vita eterna, tramite il grande Mediatore di tutti gli uomini, o di scegliere la schiavitù e la morte, secondo la schiavitù e il potere del diavolo; poiché egli cerca di rendere tutti gli uomini infelici come lui.” (2 Nefi 2:27) Dio ha sempre mandato dei profeti: "Poiché ecco, Dio conoscendo tutte le cose, essendo di eternità in eternità, ecco , egli ha mandato degli angeli a insegnare ai figlioli degli uomini, per rendere manifesto ciò che riguarda la venuta di Cristo; e in Cristo sarebbe venuta ogni cosa buona. E Dio dichiarò pure ai profeti, con la sua stessa bocca che Cristo sarebbe venuto.” (Moroni 7:22-23). Israele, il popolo di Dio, sarà raccolto di nuovo "Ed ora ecco, Io vi dico che quando il Signore nella sua saggezza riterrà opportuno, che secondo la sua parola queste parole giungano ai Gentili, allora saprete che l’alleanza che il Padre ha fatto con i figlioli d’Israele, riguardo alla loro restaurazione alle terre di loro eredità, sta già cominciando ad adempiersi.” (3 Nefi 29:1) "Sì, allora si ricorderà delle isole del mare; sì, radunerò tutti i popoli che sono del casato d’Israele, dice il Signore, secondale parole del profeta Zenos, dai quattro angoli della terra ”(1 Nefi 19:16). Questa breve lista di citazioni mostra il potere e la chiarezza degli insegnamenti del Libro di Mormon su Gesù e il suo vangelo. Ci sono molti altri insegnamenti possenti che possono, come disse il profeta Joseph Smith, “portare un uomo più vicino a Dio” se li seguirà. Il Presidente Gordon B. Hinckley, attuale Presidente e profeta della chiesa disse: Vi prometto senza riserva che se ognuno di voi osserverà questo semplice programma [leggere il Libro di Mormon], malgrado quante volte in precedenza possiate aver letto il Libro di Mormon, ci sarà nelle vostre vite e nelle vostre case una misura aggiunta dello Spirito del Signore una decisione rafforzata di camminare in obbedienza ai suoi comandamenti, e una testimonianza più forte della realtà vivente del Figlio Dio.” (Ensign, Aug. 2005)

Il libro di Mormon è vero?

Il Libro di Mormon sfida i suoi lettori a scoprire se esso è realmente ciò che dice di essere, un vero libro scritto da antichi profeti nel continente americano che contiene la pienezza del vangelo eterno del Signore Gesù Cristo.. Alla fine del Libro di Mormon nel 10mo capitolo di Moroni, nei versetti 3-5 leggiamo: Ecco, vorrei esortarvi quando leggerete queste cose, se sarà nella saggezza di Dio che le leggiate, che vi ricordiate quanto misericordioso sia stato il Signore versoi figlioli degli uomini, dalla creazione di Adamo fino al tempo in cui riceverete queste cose e chele meditiate nel vostro cuore. E quando voi riceverete queste cose, vorrei esortarvi a domandare a Dio, Padre Eterno, nel the nome di Cristo, se queste cose non sono vere; e se chiederete con cuore sincero, con intento reale, avendo fede in Cristo, egli ve ne manifesterà la verità, per il potere dello Spirito Santo. E per il potere dello Spirito Santo potrete conoscere la verità di ogni cosa. Questo passaggio spiega come un sincero ricercatore della verità può scoprire da se sesso se il libro è ciò che dice di essere. Leggendo il suo contenuto, meditando le sue parole, e, infine pregando con un cuore aperto e sincero, ogni persona può venire a conoscere la verità del Libro di Mormon. In una delle ultime parti del Libro di Mormon si spiega che i lettori "non riceveranno nessuna testimo nianza fino a quando la loro fede non sarà stata messa alla prova " (Ether 12:6). Se il libro è vero, allora Joseph Smith era un vero profeta di Dio, e che la chiesa è stata restaurata tramite suo, la chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è davvero il regno di Dio sulla terra ristabilita di nuovo per preparare il mondo alla Seconda Venuta dell’Agnello di Dio, Gesù Cristo . Tratto da "http://www.mormonwiki.com/Book_of_Mormon"

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.